Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Premio “L’innovazione che parla italiano” (scadenza presentazione domande 31/12/2023)

La Rappresentanza Permanente d’Italia presso UNESCO e BIE ha il piacere di comunicare che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese, e PNICube, Associazione Italiana degli Incubatori Universitari e delle Business Plan Competition accademiche locali, bandiscono la sesta edizione del Premio “L’innovazione che parla italiano”. Il premio, alla sua sesta edizione, è un riconoscimento dell’elevato valore innovativo di startup tecnologiche fondate da cittadini italiani che operano all’estero, in particolare in Francia. Le candidature saranno valutate da un Comitato tecnico coordinato da PNI Cube (associazione che raggruppa gli incubatori e le “business plan competition” accademiche italiane, nata con lo scopo di stimolare la creazione e accompagnare al mercato nuove imprese ad alto contenuto di conoscenza di origine universitaria); Il premio, che consisterà in una medaglia e in un diploma del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, sarà assegnato alla Startup vincitrice in occasione della prossima edizione della Conferenza degli Addetti Scientifici, che si terrà nel 2024 alla presenza del Ministro degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale.

– Bando di concorso e modulo di candidatura

Per informazioni e candidature per la regione Europa, paese Francia: parigiunesco.scienza@esteri.it