Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Conferenza Mondiale sull’Educazione Culturale e Artistica

abu dhabi

L’Italia ha partecipato in modo molto profilato alla Conferenza Mondiale sull’Educazione Culturale e Artistica, tenutasi dal 13 al 15 febbraio 2024 ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, con una delegazione composta da rappresentanti del Ministero dell’Università e della Ricerca, dell’Istruzione e del Merito e della Cultura. In particolare, la Sen. Alessandra Gallone, Consigliera del Ministro dell’Università e della Ricerca, è intervenuta nella sessione Ministeriale 1 dedicata all’inclusione nell’accesso all’istruzione culturale e artistica.

La Conferenza ha riunito ben 1000 attori provenienti dai settori della Cultura e dell’Educazione, tra cui 85 Ministri o Vice Ministri, 125 rappresentanti di Stati membri, oltre che Agenzie delle Nazioni Unite, organizzazioni intergovernative, esperti, ong, settore pubblico e privato, con l’obbiettivo di condividere buone pratiche e idee innovative per promuovere e rafforzare un’alleanza globale per la cultura e l’educazione artistica.

In chiusura delle tre giornate di lavori e di un processo che si è voluto partecipativo e inclusivo, è stato adottato il Quadro per l’Educazione Culturale e Artistica (Framework for Culture and Arts Education) che supporterà gli Stati membri nella definizione di strategie e politiche integrate per il rinnovo dei sistemi educativi nazionali ampliandone la dimensione culturale artistica, e investendo nell’acquisizione di abilità e competenze che rispondano ai bisogni e alle opportunità contemporanee. Entro la fine dell’anno, l’UNESCO elaborerà delle Linee Guida che potranno aiutare gli Stati Membri ad attuare concretamente il Quadro adottato.