Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Presentato all’UNESCO il progetto “ICE Memory”

Data:

08/03/2017


Presentato all’UNESCO il progetto “ICE Memory”

Il Progetto “Ice Memory” nasce dall’idea di un gruppo scientifico composto da professori dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e dell’Università di Grenoble Alpes di salvare la memoria dei ghiacci, prelevandone e conservandone campioni prelevati dai ghiacciai.

Questi campioni custodiscono informazioni preziose sulle condizioni climatiche e ambientali del nostro pianeta, come, ad esempio, dati sulla temperatura, il livello di precipitazioni, la velocità del vento, il tasso di aridità ma con il riscaldamento globale questi “scrigni climatici” rischiano di sciogliersi o di diventare illeggibili, causando la perdita di informazioni essenziali sul passato della Terra.

Per questa ragione, il Progetto “Ice Memory”  prevede l’estrazione di campioni di ghiaccio da quattro punti di diversa altitudine sulle Alpi che vengono studiati e depositati in Antartide, il posto più freddo del mondo, dove saranno conservati e protetti per le future generazioni di scienziati.

Per approfondire, guarda il video:

https://youtu.be/K8fH7JC6DGg


171